LIVE BAND - Camporeale Day 2017

SKARAFUNIA - Sabato 7 ottobre - ore 22.30

Il gruppo “SKARAFUNIA” nasce a Sciacca (AG) nel Maggio 2003 dopo un’improvvisata esibizione alla manifestazione musicale “Festa dello Studente” organizzata dalla Consulta Giovanile. I componenti del gruppo, numerosi fin dall’inizio, mettono su un piccolo repertorio di cover ska, reggae e swing acquistando la simpatia della gente e dei gestori dei pub che, sempre più, richiedevano la presenza dei giovani musicisti nei propri locali. Nel corso degli anni i progressi sono parecchi sia per le innumerevoli esibizioni in pubblico, sia per gli studi musicali portati avanti da molti dei componenti raggiungendo una dinamica ed un’intesa che sempre più li distingueva da altri gruppi. Ma il vero trampolino di lancio è dato dall’esibizione sul palco della Piazza A. Scandaliato di Sciacca il 27/08/06 della sezione fiati del gruppo “SKARAFUNIA” insieme a “ROY PACI & ARETUSKA” aprendo così le porte per concerti più importanti inaugurando, ad esempio, la notte del 31/12/06 l’arrivo del nuovo anno sul palco della città di Sciacca con un repertorio che ha coinvolto tutti i giovani e non solo fino a tarda notte. Nell’estate 2007 la band auto produce il disco “8x8” che contiene brani inediti e classici del panorama musicale italiano riarrangiati in chiave moderna. Il disco riscuote notevoli consensi, tanto da suscitare l’attenzione dell’emittente radiofonica palermitana “Radio Time”, la quale chiede agli Skarafunia di poter utilizzare un loro brano come sigla per uno dei programmi di punta della stazione radiofonica. Le date sempre più frequenti non impediscono comunque ai ragazzi di continuare a creare canzoni sempre più originali e caratteristiche, ne è la prova il risultato della band al concorso organizzato dalla Faisite Entertainment “Battle of Bands”, al quale partecipano con 3 nuovi brani aggiudicandosi il primo posto e vincendo la produzione di un videoclip, già realizzato ed attualmente in stampa. Nel settembre del 2008, dopo aver superato le prime fasi, partecipano alla finale del Cantagiro al Teatro delle Fonti di Fiuggi, classificandosi al secondo posto. Lo spettacolo verrà poi trasmesso su Raidue e Sky. Inoltre si affermano come vincitori al "Giosef Live Festival" di Caltanissetta confrontandosi con altri validi gruppi siciliani. A novembre partecipano alle semifinali del Tour Music Fest al Jailbreak di Roma essendo uno dei 15 gruppi selezionati tra più di 1000 partecipanti.

TIEMPU PERSU - Sabato 7 - ore 00.30

I Tiempu Persu nascono a Scicli (RG) nel 2009. Subito si distinguono per le loro interpretazioni fondate sul folclore siculo, rievocando tradizioni e culture locali con lo scopo di presentare al pubblico brani inediti e tradizionali in chiave moderna. Tutti i componenti provengono da istituti musicali e da conservatori, maturando esperienze che spaziano dai talent show, alle tournee europee ed extraeuropee, ai concorsi di livello nazionale. Il loro stile si contraddistingue per l’utilizzo di ritmi popolari come la pizzica e la tarantella e per la riscoperta delle vocalità della lingua dialettale. In attività da quasi un decennio, il gruppo ha partecipato a diversi festival tra cui il "Taranta Sicily Fest" e il "Ballacazziz", a varie trasmissioni televisive tra le quali "Mezzogiorno italiano” di Rai 1 e ha condiviso palchi con numerosi artisti di fama nazionale. Il Gruppo ha registrato due album, nel 2013 “C’è mpuostu chiamatu Sicilia” dal quale viene estratto il video dell’omonimo singolo; nel 2015 “Domani Si Vedrà”, che vanta la collaborazione con Alberto De Rossi (chitarrista di “L’Aura” e chitarrista/direttore artistico di "Alexia").

JUMPIN'UP - Domenica 8 - ore 22.30

I Jumpin'up sono una swing band siciliana, composta da 8 elementi. 

La Swing band si forma nel 2005 a Palermo, in Sicilia con l’intento di ricreare il caloroso sound dello Swing e del Jive degli anni 40 e 50, musica che regnava sovrana nelle sale da ballo dell'epoca, una musica nata per divertire. I Jumpin'up rispecchiano la classica formazione combo delle band di quegli anni, sezione ritmica, sezione fiati, pianoforte, chitarra e voce, un perfetto matrimonio di strumenti che si sposano tra loro dando vita ad un ritmo frenetico. Lo show si svolge in pieno stile anni 50, nell’abbigliamento, nella strumentazione, nelle coreografie ma anche nel modo di interpretare lo spettacolo. Uno show per tutte le età fatto da una musica che non è mai tramontata. La musica proposta dai Jumpin’up è tratta dal repertorio Swing, Jump Blues, Old Rhythm and Blues, Rock & Roll e Jive ed abbraccia gran parte dello swing italiano, (come Renato Carosone, Fred Buscaglione, il quartetto Cetra) e lo swing americano, Louis Prima (originario delle sicilia), Louis Jordan, Wynonie Harris, Roy Brown, Bull Moose Jackson e tanti altri.