Spettacoli - Camporeale Day 2021

Quest'anno, a causa dell'emergenza sanitaria e delle disposizioni attuali per combattere il COVID, non si svolgeranno i soliti spettacoli a cui il nostro pubblico e' abituato ad assistere.

In compenso abbiamo predisporto tre aree diverse (Arena, Santuario e Alfieri) per ospitare artisti di strada, del mondo musicale e teatrale ed il nostro pubblico in piena sicurezza, con posti a sedere distanziati, numero chiuso ed entrata con ticket e green pass.

Programma in aggiornamento. Stay tuned!

Opera dei Pupi di Mancuso

Domenica 3 ottobre - ore 12.00-13.00 / 16.00-17.00 / 21.00-22.00 @ ALFIERI

L’Opera dei pupi è il teatro tradizionale siciliano delle marionette. Risalente al 1800, si diffuse anche nell’Italia centro-meridionale, riscuotendo grande successo presso i ceti popolari. Gli spettacoli, rappresentati quotidianamente in lunghi cicli, presentavano una struttura conflittuale e una forte caratterizzazione dei personaggi che consentivano al pubblico maschile una forte immedesimazione favorita anche dalla riproposizione di un ben conosciuto e condiviso sistema di valori. Per tali ragioni l’opera dei pupi cotituisce uno dei simboli dell’identità siciliana e nel 2001 è stata proclamata dall’UNESCO “Capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanità”.

Enzo Mancuso, puparo figlio d'arte, ha esordito giovanissimo dopo avere acquisito il patrimonio di conoscenze legate all'opera dei pupi dal padre e dal nonno, il Cavaliere Antonino Mancuso, che diede inizio alla propria attività nel 1928 fondando il suo primo teatro nel quartiere del Borgo Vecchio di Palermo. Enzo apprende il mestiere in età giovanissima ed esordisce a soli 13 anni dedicandosi anche al restauro dei pupi.

Toto' Fundaro'

EXCURSUS DI CANTI POPOLARI - Venerdì 1 ottobre - ore 16.00-17.00 / 20.00-21.00 @ ARENA

CUNTI STORIE E CANTASTORIE - Sabato 2 ottobre - ore 12.00-13.00 / 16.00-17.00 / 21.00-22.00 @ ARENA

DUETTO POPOLARE SICILIANO - Domenica 3 ottobre - ore 12.00-13.00 / 16.00-17.00 / 21.00-22.00 @ ARENA

“Salvatore Fundarò: contadino, coltivatore di grani antichi siculi, socio di Simenza, cantastorie, cantore, stornelliere e anche “apprendista” puparo. Da tempo sentivo parlare di Lui come artista di qualità, solo successivamente ho scoperto l’altra “faccia” meno conosciuta: quella dell’uomo della terra! L’essenza di Totò è proprio questa unione tra il cantastorie e il contadino, tra l’arte e la terra; con lui i canti e la chitarra si fondono con la semina e la zappa. Una quotidianità fatta di fatica e creazione: la natura e i suoi frutti diventano arte, il canto e la chitarra diventano progetti per il futuro.

Compagnia OnArts - Qualcosa di Strano

Venerdì 1 ottobre - ore 16.00-17.00 / ore 20.00-21.00 @ ALFIERI

Sabato 2 ottobre - ore 12.00-13.00 / ore 16.00-17.00 / ore 21.00-22.00 @ ALFIERI

Riccardo Strano ha studiato teatro, danza classica e contemporanea con personalità di spicco italiane e francesi per poi formarsi presso la FLIC Scuola di Arti Circensi di Torino. Prima di frequentare la scuola torinese approfondisce lo studio delle arti sceniche sui libri universitari laureandosi presso la facolòtà di Lettere e Filosofia al Dipartimento Spettacolo. La sua formazione si è plasmata passando attraverso esperienze diversificate, spaziando dal musical al circo contemporaneo, dal teatro-danza al teatro di strada ha raggiunto consapevolezza sulla scena nelle varie espressioni d’arte. Perfeziona la sua formazione diplomandosi in drammaturgia del circo contemporaneo presso CNAC, Centre National des Arts du Cirque Châlons-en-Champagne, Francia e presso ESAC, Ecole Superieure des Arts du Cirque di Bruxelles,Belgio. Oggi è uno degli artisti di strada più affermati nel territorio nazionale, infatti in oltre dieci anni è stato ospite nella scena ufficiale dei più importanti festival italiani di circo contemporaneo e arte di strada portando a quota 500 le repliche del suo spettacolo “Qualcosa di Strano”.

Compagnia Joculares

Venerdì 1 ottobre - ore 16.00-17.00 / ore 20.00-21.00 @ SANTUARIO

Sabato 2 ottobre - ore 12.00-13.00 / ore 16.00-17.00 / ore 21.00-22.00 @ SANTUARIO

Domenica 3 ottobre - ore 12.00-13.00 / ore 16.00-17.00 / ore 21.00-22.00 @ SANTUARIO

La Compagnia Joculares nasce nel 1999 dalla fusione di quattro elementi essenziali: teatro, danza, musica ed arti circensi. Produce ed offre spettacoli di teatro di strada e circo contemporaneo in Sicilia, Calabria e in tutto il sud Italia. Trasmette la sua forza attraverso le qualità tecniche ed artistiche dei diversi artisti  la professionalità fuori dalla scena. Inizialmente, la giocoleria occupava quasi totalmente la scena ma, con il tempo, grazie all’alchimia magica tra le diverse discipline circensi, gli spettacoli si sono arricchiti di verticalismo, funambolismo, trampoli, bolle di sapone giganti, acrobatica aerea, clownerie, danza e fuoco. Inoltre, dal 2013, la Compagnia Joculares organizza festival di teatro di strada e circo contemporaneo in Sicilia in collaborazione con enti pubblici (Pozzallo Buskers Fest, Malvagna Buskers, Priolo Buskers Fest, Notte dei Mille Colori – Campofiorito-PA) e privati (Bò Buskers Festival).

Anim8: Emiliano Pennisi | Giorgio Lo Bosco

Sabato 2 ottobre - ore 22.00 @ SANTUARIO

Anim8 si interseca tra le arti sonore e visuali auto generative. Il collettivo utilizza strumenti digitali e analogici per creare un'esperienza di ascolto oscura e introspettiva. A partire dal loro primo incontro, Emiliano e Giorgio hanno prodotto diversi strumenti che indagano le possibilità del linguaggio multimediale, in particolar modo usando un metodo ibrido tra software e macchine totalmente indipendenti da computer core.
L’esperienza tra i due artisti è caratterizzata da una relazione straordinariamente sinergica tra audio e visivo, miscelati in modo da regalare esperienze sensoriali ipnotiche ed altamente immersive.